Graduatorie Provinciali Supplenze (GPS 2021) Docenti ecco come funzionano – Guida

Nel corso del 2020 il Ministro dell’Istruzione Azzolina firmando il testo definitivo dell’Ordinanza Ministeriale (O.M. 60 del 10 luglio 2020) ha introdotto le Graduatorie Provinciali Supplenze (dette anche GPS) per le Supplenze dei Docenti della scuola pubblica italiana, in questo articolo di approfondimento andremo a vedere che cosa sono e come funzionano queste nuove Graduatorie Provinciali per l’Assegnazione delle Supplenze con uno sguardo alle date di aggiornamento e le date d’inserimento nelle stesse da parte dei docenti.

Graduatorie Provinciali Supplenze (GPS) Info Preliminari

Come abbiamo accennato nell’introduzione nel corso del 2020 esattamente il 13 Luglio, la Ministra dell’Istruzione Azzolina mediante la pubblicazione di un’Ordinanza Ministeriale ha introdotto le GPS Graduatorie Provinciali che servono per l’assegnazione degli incarichi di supplenza per i docenti.

La novità principale sarà l’esistenza di due tipologie di elenchi:

  • Graduatorie provinciali per le supplenze: divise in due fasce, eredi delle attuali II e III fascia, saranno utilizzate per l’assegnazione delle supplenze al 30 giugno o al 31 agosto;
  • Graduatorie d’istituto: divise in tre fasce, resteranno in vita per l’assegnazione delle supplenze brevi (massimo fino al termine delle lezioni).

Invio Domanda Graduatorie Provinciali Supplenze (GPS)

Tutti gli aspiranti docenti che intendono inserirsi all’interno delle GPS Graduatorie Provinciali per ottenere incarichi di supplenze devono ovviamente presentare regolare domanda, l’istanza si presenta completamente online in maniera telematica, quindi non c’è bisogno nè di inviare nessuna domanda cartacea, nè di spedire alcuna raccomandata come si faceva in passato.

La domanda va presentata attraverso la piattaforma Ministeriale Polis Istanze OnLine, in questo caso il docente deve essere correttamente registrato ed accedere con i propri dati personale, per conoscere la procedura di registrazione o per risolvere qualsiasi problema legato all’utilizzo della piattaforma Istanze Online consigliamo di leggere la nostra guida di approfondimento dove troverete tutte le informazioni.

Per quanto riguarda le date in cui è possibile inviare la propria domanda c’è un apposito decreto che stabilisce la data di inizio dell’invio e la data ultima entro cui è possibile inviare le domande per le GPS, nel corso del 2020 queste date sono state rispettivamente dalle ore 15.00 di mercoledì 22 luglio 2020 fino alle ore 23.59 del 6 agosto 2020 come previsto dal Decreto n. 858 del 21/07/2020.

Una volta concluse le operazioni di invio delle domande il Ministero provvede poi alla pubblicazione delle Graduatorie definitive, nel corso del 2020 la pubblicazione è avvenuta entro la fine del mese di Agosto 2020 come indicato in una nota ministeriale datata 14/07/2020.

I docenti possono inviare la domanda di inserimento nelle GPS solo per una singola provincia.

Il ricorso alle nuove GPS, ovviamente, sarà possibile laddove siano esaurite o non sufficienti le Graduatorie ad Esaurimento (GAE).

Inoltre ricordiamo che l’aggiornamento delle GPS Graduatorie Provinciali avviene ogni 2 anni.

Per sapere come diventare docente vi rimandiamo alla nostra guida di approfondimento:

Le Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS)

Abbiamo visto per linee generali che cosa sono e come funzionano queste nuove GPS Graduatorie Provinciali ma entriamo ora nel dettaglio andando a vedere come sono articolate queste GPS, quali sono le fasce ed i relativi requisiti per potervi accedere.

Le nuove GPS Graduatorie Provinciali sono elenchi di insegnanti/docenti costituiti su base provinciale, questi elenchi vengono suddivisi per posto comune e di sostegno, e vengono utilizzati come abbiamo ampiamente specificato per l’assegnazione delle supplenze annuali (31 agosto) o per le supplenze fino al termine delle lezioni (30 giugno).

Le GPS sono composte da 2 fasce distinte che a tutti gli effetti svolgono il compito che fino agli scorsi anni veniva svolto delle graduatorie d’istituto di II e III fascia, vediamo ora quali sono i requisiti per accedere alle singole fasce delle GPS:

I requisiti per l’inserimento in prima fascia

A prescindere dal grado di istruzione, per essere inseriti nella prima fascia delle GPS bisogna essere docenti con abilitazione. Agli aspiranti insegnanti di sostegno, inoltre, è richiesto il titolo di specializzazione.

I requisiti per l’inserimento in seconda fascia

Per quanto riguarda la seconda fascia, invece, i requisiti sono diversi a seconda del livello di istruzione.

Scuola dell’infanzia e primaria (posto comune):

  • studenti che, nell’anno accademico 2020/2021, si iscrivono al quarto o al quinto anno del corso di laurea di Scienze della Formazione primaria (avendo conseguito rispettivamente almeno 150 o 180 cfu).

Scuola dell’infanzia e primaria (posto di sostegno):

  • tre annualità di servizio sul sostegno + abilitazione o titolo di accesso alle GPS di seconda fascia del relativo grado.

Scuola secondaria (posto comune):

  • docenti in possesso del titolo di studio e dei 24 cfu per l’insegnamento;
  • docenti in possesso del titolo di studio e di abilitazione per altra classe di concorso o grado di istruzione;
  • docenti già inseriti nelle graduatorie d’istituto di III fascia per il triennio 2017-2020.

Scuola secondaria (posto di sostegno):

  • tre annualità di servizio sul sostegno + abilitazione o titolo di accesso alle GPS di seconda fascia del relativo grado.

GPS le tabelle di Valutazione Titoli

L’ordinanza firmata dal Ministro Azzolina che ha introdotto le GPS contiene anche l’elenco e la valutazione dei titoli ed il relativo punteggio con cui si entra nelle GPS, vediamo di seguito quali sono i titoli valutabili secondo il grado di istruzione su posto comune e su sostegno, le tabelle sono disponibili in formato pdf e si possono liberamente scaricare e stampare.

Scuola dell’infanzia e primaria – Prima fascia – Tabella Valutazione titoli GPS

Scuola dell’infanzia e primaria – Seconda fascia – Tabella Valutazione titoli GPS

Scuola secondaria – Prima fascia – Tabella Valutazione titoli GPS

Scuola secondaria – Seconda fascia – Tabella Valutazione titoli GPS

Posti di sostegno – Prima fascia – Tabella Valutazione titoli GPS

Posti di sostegno – Seconda fascia – Tabella Valutazione titoli GPS

Docenti ITPPrima fascia – Tabella Valutazione titoli GPS

Docenti ITPSeconda fascia – Tabella Valutazione titoli GPS

Personale educativo – Prima fascia – Tabella Valutazione titoli GPS

Personale educativo Seconda fascia – Tabella Valutazione titoli GPS

Elenchi aggiuntivi

Secondo le ultime novità ministeriali oltre alle Gae e alle GPS ci sono anche degli “Elenchi Aggiuntivi” questi ultimi sono riservati ai docenti che hanno conseguito la specializzazione o l’abilitazione all’insegnamento entro l’1 luglio 2021: ciò consentirà di ottenere una priorità rispetto alla fascia dei non abilitati/specializzati.

Le convocazioni da questi “Elenchi Aggiuntivi” avverrà dopo l’esaurimento delle convocazioni dei docenti iscritti in GAE e degli abilitati della prima fascia delle GPS, anche in questo caso si tratta di una misura che cerca di garantire agli studenti la presenza in cattedra di docenti che non siano in possesso solo dei titoli di studio relativi alla materia di insegnamento, ma anche dell’abilitazione o della specializzazione sul sostegno o comunque di un percorso di formazione e/o abilitazione ben definito e in via di completamento.

Le graduatorie d’istituto

Ricordiamo infine che con l’introduzione delle GPS per le supplenze dei docenti non verranno eliminare le Graduatorie d’Istituto, queste ultime restano ancora in vigore per il conferimento delle supplenze brevi, a differenza delle GPS, però, continueranno ad essere divise in tre fasce:

  • prima fascia: docenti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento;
  • seconda fascia: docenti della prima fascia delle graduatorie provinciali;
  • terza fascia: docenti della seconda fascia delle graduatorie provinciali.

Gli elenchi di istituto saranno formati, all’interno di ciascuna scuola, sulla base delle domande fatte pervenire dai docenti già inseriti delle graduatorie ad esaurimento o nelle graduatorie provinciali per le supplenze. Ciascun insegnate, infatti, all’interno della provincia di appartenenza, può indicare 20 scuole, nelle quali concorrere per le supplenze brevi.

Per approfondire il funzionamento delle Graduatorie d’Isituto vi consigliamo di leggere questa guida di approfondimento.

Docenti in GPS e graduatorie d’istituto possono inviare MAD: ok dal MIUR

Una delle recenti novità dovute alla difussione del Covid è quella che consente ai docenti inseriti nelle GPS Graduatorie Provinciali e nelle Graduatorie di Istituto di poter utilizzare anche lo strumento della MAD (Messa a Disposizione) che consente di inviare una candidatura spontanea direttamente alle scuole dove si intende prestare il servizio di supplenza.

Il Ministero ha introdotto questa novità con la pubblicazione della nota n. 34635 del 4 novembre 2020 dove si precisa che solo per l’anno scolastico 2020-2021 è possibile l’invio della messa a disposizione per le supplenze docenti da parte gli insegnanti inseriti nelle graduatorie d’istituto e provinciali (GPS) di altre province.

Per approfondire l’argomento Mad vi rimandiamo alla nostra guida disponibile a questo link.